Montefino Paese da vivere!

Montefino Paese da vivere!

             Questo video per  te che  i sei capitato per caso fra le pagine di questo sito...

Dove va questo Paese!

Dove va questo Paese!

         Il vecchio muretto  , si quello in cui si socializzava  si parlava parlare del...

  • Montefino , una storia mai elaborata

    Montefino , una storia mai elaborata

    Mercoledì, 23 Gennaio 2019 19:24
  • Storie maledette

    Storie maledette

    Lunedì, 31 Dicembre 2018 11:22
  • Montefino arriva la banda larga

    Montefino arriva la banda larga

    Venerdì, 21 Dicembre 2018 10:17
  • Montefino Paese da vivere!

    Montefino Paese da vivere!

    Martedì, 02 Ottobre 2018 10:35
  • Dove va questo Paese!

    Dove va questo Paese!

    Martedì, 18 Settembre 2018 11:23

Login

Link come eravamo

  

 

 

 

Ultimi commenti

  • Montefino , una storia mai elaborata

    Giuseppe Di Marco 24.01.2019 23:25
    Dip lo abbia in pace
     
  • Riflettendo sui disagi!

    Rossano Buffalmano 02.02.2017 19:34
    A margine di tutti i disagi di questi giorno passati , credo o meglio spero sia finito il tempo delle ...
     
  • Di chi e' la colpa?

    Martina 17.11.2016 15:59
    Caro Rossano, ho letto il tuo articolo. I borghi con meno di mille abitanti sono così...

La passione di Cristo V. Bozza

 

 Il video puo' essere visionato solo all'interno della medesima pagina!

 

 

 

La “Passione di Cristo” allestita dagli abitanti della Vallata del Fino e dell’entroterra teramano, si annovera tra questi e spicca per la sua longevità e peculiarità.
Questa manifestazione, giunta alla sua 61a edizione, si svolge all’aperto in forma itinerante per le vie del paese di Villa Bozza e coinvolge più di 60 figuranti. 
Le scene si sviluppano su 4 palchi: 2 ubicati nella parte bassa del paese e 2 nella piazza antistante la chiesa B.V. Maria delle Grazie.
I personaggi della vicenda evangelica sono interpretati dagli stessi abitanti del luogo e dei paesi limitrofi che, dopo alcuni mesi di dure prove e un impegno non comune vestono i panni di attori per esibirsi rigorosamente dal vivo.
Le scene che si susseguono sono 14, ricavate sulla base di un testo estrapolato fedelmente dagli scritti del nuovo testamento e vengono rappresentate rispettando la classica iconografia dell’epoca con una spontanea recitazione didascalica tipica della più squisita e genuina tradizione popolare. Particolarmente suggestiva è la Via Crucis che si snoda lungo la salita di Papa Giovanni XXIII, dove i figuranti si mescolano al pubblico presente in un ideale connubio di ruoli tra passato e presente.

La Settimana Santa è sicuramente il periodo più intenso e ricco di contenuti drammatici dell’intero calendario gregoriano e molteplici sono i riti che nel corso di essa si succedono per ricordare le ultime ore di vita di Gesù Cristo prima della Pasqua di Resurrezione. Riti che affondano le radici nel medioevo e che attraverso la storia del cattolicesimo sono arrivati fino a noi con immutata partecipazione emotiva. 

Tuttavia, la Sacra Rappresentazione della “Passione di Cristo” di Villa Bozza, non vuole essere solo una mera narrazione dei fatti storici che portano alla morte di Gesù di Nazareth, ma intende porre l’attenzione sul messaggio cristiano e sull’esempio che il Signore ha voluto darci con il suo sacrificio. Un momento di riflessione che possa scuotere le nostre coscienze spesso ammantate da una fitta coltre di indifferenza, madre dell’inumano dolore che abbruttisce il mondo.

 

 Testo Tratto dalla pagina  https://www.facebook.com/events/1849512635308036/

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti trovi:

Questo sito fa uso di Cookies per migliorare la navigabilità. Continuando nella navigazione accetti l'utilizzo di tali Cookies. L'operazione è comunque reversibile: per saperne di più puoi approfondire l'argomento cliccando maggiori informazioni.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information