Associazione  Gemellaggio  Montefino – Aiterhofen

Curiosita' ,news, eventi ,  dell'associazione.

 

Gite dell'associazione

 

L’Associazione per il Gemellaggio Montefino – Aiterhofen, e’ nata su iniziativa dell’Amministrazione Comunale di Montefino, ed ha iniziato a muovere i suoi primi passi più di 4 anni fa’, in occasione della prima visita della delegazione di Aiterhofen a Montefino.  Dallo scorso 26 Maggio 2006 e’ stata anche legalmente costituita.

 

L’ associazione e’ democratica, senza scopi di lucro, e fonda il proprio impegno sui principi che sono alla base del patto di gemellaggio stipulato fra le due comunità il 2 Ottobre 2003 a Montefino, dall’attuale sindaco di Aiterhofen Manfred Krae e l’allora sindaco di Montefino il dott. Sandro Sierri.

L’associazione ha lo scopo di favorire e sviluppare i contatti fra le due comunità, anche attraverso un coinvolgimento più ampio dei giovani e della scuola.  Il nostro principale obiettivo e’ quello di riuscire a condividere il più possibile gli eventi di questa amicizia e fratellanza, avviata con Aiterhofen con la popolazione di Montefino.

In aggiunta a tutte le attività legate al gemellaggio, l’associazione si propone di promuovere iniziative culturali, sportive e ricreative tese a migliorare i rapporti all’interno della comunità di Montefino.

Durante lo scorso anno scolastico il comitato ha avviato una collaborazione attiva con la scuola di Montefino sul tema gemellaggio, poiché siamo convinti che il futuro di questa bell’amicizia passerà nelle mani dei nostri ragazzi.  Infatti dovranno essere loro a raccogliere il testimone e portare avanti il lavoro che noi abbiamo iniziato.

Attualmente l’Associazione conta 40 iscritti ed il nostro impegno per il futuro e’ quello di far aumentare questo numero.  Gli organi dell'Associazione sono : l'Assemblea dei Soci, il Consiglio Direttivo, il Presidente, il Collegio dei Revisori dei Conti.

Dallo scorso 4 Novembre, il comitato ha anche una nuova sede, in via Belvedere, messa a disposizione da Don Luigi e ristrutturata in tempi brevissimi grazie al lavoro e al sacrificio gratuito degli amici del comitato gemellaggio.

Spero che come me, anche gli altri concittadini del nostro paese, vedano sempre di più il gemellaggio come una manifestazione che non appartiene a qualcuno in particolare, ma a tutta la gente di Montefino.  Oggi sono io il presidente del comitato ma nel futuro un’altra persona prenderà il mio posto, ma questo non e’ importante, la cosa importante e’ che indipendentemente da chi guiderà il comitato, si porti avanti un unico obiettivo comune, ossia: lavorare uniti affinché il gemellaggio continui a crescere e rappresenti un momento di unione della nostra gente e al tempo stesso un’occasione di crescita culturale ed economica per il nostro piccolo grande paese.

 

Montefino 25 Febbraio 2007

 

L'associazione Gemellaggio Montefino , presenta il ricco programma delle manifestazioni estive, e in piu' stipula una convenzione con alcune attivita' commerciali di Montefino , ove i soci presentando la tessera possono ottenete uno sconto del 10% .

Attivita' commerciali convenzionate

Bar saloon

Binacheria intimo Antonietta

Macelleria Luciotti Achille

Moscherino market

Foto valfino

Bar s. Maria

Pasta all'uovo da Leda

Idrogas   Giammarino

Di Paolo Fabrizio Impianti elettrici

Chiedi all'attivita'il tipo di sconto a cui hai diritto!

 

 

Stemma Comitato Gemellaggio

 

Durante la cerimonia di inaugurazione della sede e’ stato presentato ufficialmente alla cittadinanza il simbolo del comitato Gemellaggio.

 

Lo stemma del Gemellaggio contiene elementi presenti negli stemmi del comune di Montefino ed Aiterhofen, come segno di riconoscenza verso le due Amministrazioni Comunali, che hanno fatto si che questo piccolo sogno diventasse una grande realtà. 

Nello stemma e’ presente un ramoscello di quercia, caratteristico dello stemma del comune di Montefino, e una spiga di grano caratteristico dello stemma del comune di Aiterhofen, entrambi, ramoscello e spiga sono legati insieme da un laccio colorato, in segno di forte amicizia. 

All’interno, tra il ramoscello e la spiga, ci sono due colombi, caratteristico segno di pace, che portano nel cuore ognuno la propria bandiera, Italiana e Bavarese, e volano verso il paese dell’altro.

Inoltre, i due colombi portano nel becco il ramoscello caratteristico del proprio comune, il colombo di Montefino porta il ramoscello di quercia, mentre il colombo di Aiterhofen porta nel becco la spiga di grano.  Tutto questo vuole significare che i due colombi volano nel paese dell’altro portando simbolicamente pace ma anche cultura e tradizione.